Antico sigaro Nostrano del Brenta: Sestiere – Fuma con Noi! 2


Nostrano-del-Brenta_largew bandieraitalia Nostrano-del-Brenta_largew
PREZZO: 4 Euro  Durata fumata:  55 minuti Valut.: 

nostrano-brenta-sestiere-sigaro

Scheda Tecnica:

  • Marca: ANTICO SIGARO NOSTRANO DEL BRENTA
  • Vitola: Sestiere
  • Paese di produzione: Italia
  • Manifattura:   A Mano 
  • Dimensioni: 170*17 mm – bitroncoconico
  • Fascia: Nostrano del Brenta  –  Sottofascia: Nostrano del Brenta  – Ripieno: Nostrano del Brenta stagionato

 

sestiere2
sestiere3

Premessa doverosa: una lettura alle brochure in alto, esaustive in termini di storia del Nostrano del Brenta e relativamente al sigaro di cui andiamo a parlare.

Il sestiere è una delle sei zone in cui è divisa la città di Venezia. Corrisponde al quartiere di altre città, che idealmente rappresentava la quarta parte dell’accampamento romano, schema ideale della costruzione di un gran numero di centri abitati d’Europa. (wikipedia)

Il sigaro sara’ in commercio questo mese di marzo. Prima nota importante il ripieno di questo sigaro e’ stagionato almeno tre anni. In questi giorni i vari rappresentanti dell’Azienda sono in giro per l’Italia, tra tabaccherie e club a presentare il sigaro, se vi capitano eventi in zona non mancate.

La forma del sigaro e’ quella che ricorda i classici Toscano, un bitroncoconico forse di dimensioni leggermente minori rispetto ai fratelli, ma come sanno gli utilizzatori di questa azienda, la forma e’ l’unica caratteristica che accomuna questi sigari ai Toscano, ma anticipo che si tratta di un prodotto veramente di fascia alta.

Iniziamo subito con il dire che se si chiudono gli occhi e si comincia a fumare sembra davvero di avere tra le dita un sigaro caraibico, almeno per due terzi di esso.

Per chi ancora non lo sapesse, ma spero siano in pochi visto tutto quello che si e’ scritto su questi sigari, il tabacco utilizzato non ha nulla a che vedere con il Kentucky, e’ una derivazione del seme avanense, ed e’ curato ad aria, ed soprattutto e’ un prodotto fatto interamente a mano.

Classico inscatolamento Nostrano, ben curato, colori aziendali per lo sfondo, mentre la fascetta del sigaro, come quella sullo scatolo e’ di un arancio acceso, 3 pezzi per scatolo.

IMG_5685 IMG_5684
IMG_5686 IMG_5687

Esteticamente il sigaro si presenta con una bella fascia abbastanza tesa, ricca di venature ma liscia e leggermente untuosa, il colore classico tonaca di prete. La fascia risulta contenere ben un ripieno generoso e molto regolare nella lunghezza del sigaro.

A crudo risulta molto aromatico, se possibile anche piu’ dei fratelli, e gli aromi portano ad una fumata caraibica. Frutta secca, legno, arabica leggera.

Accensione assolutamente semplice e regolare, il braciere sara’ regolare per quasi tutta la fumata, una leggera correzione verso la fine, ma davvero cosa da poco.

I primi puff confermano gli aromi a crudo, con una presenza anche di note speziate, ma anche un dolce al palato molto gradevole.

La forza iniziale e’ blanda, leggera, ma aumentera’ durante il corso della fumata assestandosi su una forza media, la varieta’ di aromi che si presentano resta interessante, variando spesso, confermando una evoluzione di tutto rispetto.

IMG_5719 IMG_5720
IMG_5721

Come detto aromi vari che si sovrappongono di volta in volta, non evolvendo in una unica direzione nel corso della fumata, ma ripresentandosi ciclicamente a indicare una complessita’ accentuata e ricercata.

Al palato invece nessun sapore amaro, anche negli ultimi puff, e stressando un po’ il sigaro dimostrando equilibrio.

Persistenza nella media, a definire un sigaro davvero interessante, alternativa validissima a varie fumate in circolazione in Italia, e soprattutto un prodotto che rappresenta una eccellenza italiana che non puo’ mancare negli humidor dei fumatori lenti.

Complimenti al Consorzio.

IMG_5724 IMG_5722
IMG_5723 IMG_5725
IMG_5727 IMG_5726
IMG_5729

Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Antico sigaro Nostrano del Brenta: Sestiere – Fuma con Noi!