Cohiba Esplendidos – Fuma con Noi!


cohiba_thumb bandieracuba diadema
PREZZO: 33,60 Euro  Durata fumata:  80  minuti Valut.:  

cohiba_esplendidos

Scheda Tecnica:

  • Marca: COHIBA
  • Vitola: Esplendidos – Julieta No. 2
  • Paese di produzione: Cuba
  • Manifattura:   A Mano – Tripa Larga
  • Dimensioni: 178×47
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler): Cuba
img_8056 img_8054
img_8058
img_8059 img_8060

Oggi parliamo di uno dei sigari piu’ costosi del vitolario cubano presenti in Italia, ma anche di uno dei sigari maggiormente contraffatti: l’ Esplendidos.

Quello fumato riposava nel mio humidor da almeno 5 mesi, e l’ho fumato per festeggiare un cambiamento avvenuto dopo molto tempo, un cambiamento che richiedera’ sacrificio e meno tempo da dedicare al blog, ma andava fatto e ne sono molto contento.

Come dicevo si tratta di uno dei sigari che viene maggiormente “taroccato”,  proprio perche’ rappresenta un formato conosciuto da tutti, esperti e no, sicuramente chi e’ andato a Cuba si sara’ imbattuto in qualcuno che gliene voleva vendere un box appena uscito dalla fabbrica, grazie alla conoscenza di qualcuno all’interno: il ragazzo di mia sorella, mio cugino, mio zio etc. etc., ovviamente, come detto, se venduti a prezzi improbabili si tratta di falsi, quindi nel 99% dei casi.

Prima dell’arrivo dei Behike rappresentava il top di gamma Habanos.

Dal punto di vista estetico si presenta davvero bello, venature appena visibili, al tatto inesistenti, setoso e dal color colorado, il riempimento non appare esagerato, ma assenza totale di vuoti, la capa e’ veramente sottile, e la testa e’ chiusa in modo impeccabile, come del resto il piede e’ tagliato in modo perfetto.

Gli aromi a crudo sono lievi, non sprigiona particolari profumi che invadono le narici: spezie, con un leggero sentore di tostatura.

img_8062 img_8061
img_8064 img_8065
img_8066 img_8067
img_8068 img_8069
img_8070 img_8071
img_8093

Una volta bucato, il tiraggio a crudo e’ discreto, leggermente serrato, una giusta opposizione che lascia pensare ad una fumata molto interessante.

Una volta acceso, subito arrivano sentori lievi di nocciola, una dolcezza invade il palato, con leggere punte di speziato. Il tutto e’ molto leggero e delicato. I puff come preannunciato offrono una gradevolissima opposizione, un leggero serrato fa si che il fumo arrivi in modo giusto alla bocca, non la riempi con facilita’ ma non e’ faticoso riempirla a soddisfazione.

La dolcezza resta una nota base di tutta la fumata, e continuando la fumata la nocciola si trasforma in qualcosa di leggermente piu’ amarostico, tipo cacao, e le spezie sono abbandonate, a favore di una nota legnosa.

Terminando la fumata, il legno scompare a favore nuovamente dello speziato, la forza resta media per tutta la durata, lasciando una piacevolezza davvero incredibile.

Il fumo e’ abbastanza corposo, la cenere resta ben salda per 5-6 cm alla volta, qualche intervento al braciere e’ pero’ stato fatto durante la fumata, come si puo’ osservare anche dalle foto, esclusivamente verso la fine.

Insomma vale il prezzo che costa? Chi puo’ dirlo, resta una fumata almeno per il sottoscritto da centellinare, da fare per ricordare o festeggiare qualcosa.

Finezza ed eleganza sono comunque caratteristiche di questo sigaro, che per una volta nella vita va comunque provato, altrimenti come si fa a farsene una idea?


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.
Condividi...Share on Facebook22Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi