Il desiderio rende l’uomo ladro


Il desiderio rende l’uomo ladro

Giorni funesti, caldo insopportabile, salute cagionevole, per più di dieci giorni ho dovuto rinunciare al mio adorato fumo lento… ah che disgrazia!

Finalmente, dopo tante peripezie, incautamente, ho aperto il mio humidor: l’inebriante odore di tabacco, tenacemente, si è impossessato della stanza, mi ha preso nella sua morsa e …ho preso un sigaro!

Non potevo resistere a quell’inebriante aroma, ho preso la vitola più piccola che c’era: come un ladro al primo furto, mi sono nascosta, ingenuamente, per fumare. Doveva essere breve e lontano da occhi indiscreti. In un gesto quasi inconsapevole e con uno scatto convulso ho reciso la perilla, ora non potevo tornare indietro!

Ho scaldato il braciere, con la calma del cacciatore quando scova la preda, e avidamente ho portato il sigaro alle labbra: ah ambrosia divina! Il piacere del fumo lento… da quanto tempo si era fatto desiderare. Avevo quasi dimenticato cosa si provava: il mio spirito ascendeva col fumo, si placava e contemplava…

In questo trascendentale divino istante, rientra il mio carceriere, esclamando “Smetti di fumare, che non puoi, stai ancora male!”… ero appena tornata un’adolescente che era stata beccata a fumare…

 

Lady_M

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.
Condividi...Share on Facebook26Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Informazioni su Federica D'Angelo

Mi chiamo Federica sono una studentessa di Ingegneria Meccanica ed una Pin up (Miss Pin up curvy 2016), in arte “Lady_M”. Vi chiederete il perché di questo nome: esso risale a circa un anno fa, quando fumai il mio primo cubano, un Montecristo no. 4, e nell’accenderlo, male, una ciocca di capelli prese fuoco e mi ritrovai con un’insolita frangetta! Le Pin up hanno un legame stretto con il mondo del fumo lento, infatti, la mia eroina “Dita Von Teese” suole rilassarsi, tra uno spettacolo e l’altro di Burlesque, con un buon avana.

Rispondi