Perché criticano noi fumatrici?


Perché criticano noi fumatrici?

Vorrei affrontare una delle problematiche, che più coinvolge noi donne “fumatrici lente”, e non riguarda quale sia il sigaro più femminile o perché, fumando, sembriamo dei maschiacci… no, vorrei parlare della DISCRIMINAZIONE!

Vi racconto, nel dettaglio, cosa mi è successo. Alla sera, dopo le 20.00, adoro passeggiare per le viuzze del mio paesello, a volte, vi è una solitudine quasi contemplativa: siamo in pochi, quattro “comari” che chiacchierano ed i vecchietti che portano a spasso il cane… un’atmosfera quasi idilliaca, eppure, a qualcuno non piace questa tranquillità, e, allora cosa fare? Io lo so! Bisogna prendersela con la ragazza che fuma la pipa o il sigaro passeggiando, commentando con frasi del tipo “Che fa quella?”, “che schifo e che fuma”… “fa ancora più schifo perché è una ragazza e non ha vergogna!”

Ora mi chiedo, ingenuamente, perché una fumatrice di sigarette, semmai una tabagista, accoglie più consenso e provoca meno scalpore di una fumatrice lenta?  Ho visto donne passeggiare con bambini, fumando sigarette, contrarre la bocca in ghigni ed espressioni di disgusto, perché fumavo un sigaro, mentre mi allontanavo per non intossicare la prole… il fumo non è sempre dannoso, qualsiasi sia la provenienza? Perché in posti riservati ai fumatori, c’è chi si lamenta che il sigaro “puzza troppo” e la sigaretta no, e chiedono di spegnerlo?

Ho provato a darmi delle risposte. Una fumatrice di pipa o sigaro è meno usuale di una fumatrice di sigaretta, una mente chiusa critica negativamente tutto quello che non è abituata a vedere… ma siamo davvero così poche nel 2017?!? Ho avuto modo di conoscere molte fumatici lente, ogni volta, prima di accendere, si guardavano intorno, per controllare se creavano danno: se vi erano bambini non fumavano.

Fumare con accortezza, studiare e capire cosa facciamo, rispettare dei riti, come quello dell’accensione, guardarci intorno prima di accendere, non ci rende dei mostri, oggetto di scherno ed improperi, invece, veniamo trattate alla stregua della fumatrice convulsa di sigarette e tabagista, o peggio…

Non possiamo essere condannate, se abbiamo scelto, come vizio, il fumo lento e siamo a conoscenza dei danni che possiamo provocare. Non chiedo di essere accettata (non sempre l’opinione degli altri m’interessa), ma noi fumatrici lente abbiamo dei diritti al pari di chi fuma sigarette (e dei doveri), per cui, chiedo rispetto!

 

Lady_M

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.
Condividi...Share on Facebook28Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Informazioni su Federica D'Angelo

Mi chiamo Federica sono una studentessa di Ingegneria Meccanica ed una Pin up (Miss Pin up curvy 2016), in arte “Lady_M”. Vi chiederete il perché di questo nome: esso risale a circa un anno fa, quando fumai il mio primo cubano, un Montecristo no. 4, e nell’accenderlo, male, una ciocca di capelli prese fuoco e mi ritrovai con un’insolita frangetta! Le Pin up hanno un legame stretto con il mondo del fumo lento, infatti, la mia eroina “Dita Von Teese” suole rilassarsi, tra uno spettacolo e l’altro di Burlesque, con un buon avana.

Rispondi