Joya de Nicaragua Antano 1970 Lancero – Fuma con Noi!


Joya Flag_of_Nicaragua  logo_lubinski
PREZZO: 7 Euro  Durata fumata:  90 minuti Valut.: 

Joya de Nicaragua Antano Lancero

Scheda Tecnica:

  • Marca: JOYA DE NICARAGUA
  • Vitola: ANTANO 1970 LNACERO
  • Paese di produzione: Nicaragua
  • Manifattura:   A Mano – Tripa Larga
  • Dimensioni: 195×15
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler): criollo Nicaragua – criollo Nicaragua – criollo Nicaragua

 

Recentemente la produzione è stata arricchita dalla linea Antaño, caratterizzata da una composizione di foglie tutte di Criollo coltivato in Nicaragua che conferisce sapore intenso e corpo decisamente consistente. Il nome in spagnolo fa riferimento ad una composizione originale datata 1970e quindi al “passato”. I calibri oltre i 50 ring-gauge, il colore scuro e l’alta qualità, sancita da rating di Cigar Aficionado tra 89 e 91, li hanno fatti apprezzare dai fumatori esigenti ed amanti dei sapori intensi determinando un lusinghiero successo commerciale.

dal sito Cigars & Tobacco

 

IMG_6296 IMG_6297
IMG_6298 IMG_6299

Dopo mesi di attesa riesco ad affrontare qualche pensiero su questo sigaro, ne ho fumati altri senza la giusta attenzione, cercando di approcciarmi allo stesso…

ma ora eccolo qui, solo in casa, giornata di festa in ufficio, impianto al volume “fastidio a tutti”, posso accendere…

Ma partiamo dal principio, in effetti la prima fotografia allegata non premia il sigaro…

E quindi iniziamo dal formato, in circolazione se ne trovano sempre pochissimi, ed è davvero un peccato. Fiumi di parole sui grandi fumatori che preferiscono questi formati per assaporare l’evoluzione, capirne al meglio eleganza e raffinatezza, io che sono un fumatore ignorante lo apprezzo inizialmente per l’eleganza con cui sta in mano, si lo so è riduttivo, ma io sono ignorante.

Questo piccolo capolavoro di JdN si presenta di un colorado maduro, non troppo lucente, toni bruni, una costruzione come detto davvero sublime, e si sa che questi formati sono sempre molto difficili da tenere a bada in termini di costruzione.

Il riempimento è più che giusto, la capa si presente abbastanza liscia e le venature sono presenti ma non invadenti, si percepiscono ma non in modo fastidioso, nè al tatto nè alla vista.

La poca luminosità conferisce al sigaro qualcosa di austero, che sembra dire “abbi rispetto”, un sigaro quasi che si presente “vecchio” e “antico”, quasi come se fosse coperto da uno strato di polvere antica.

La anilla è la classica di questa linea, presente e che non si nasconde, ma che è davvero bella, almeno per il sottoscritto.

IMG_6300 IMG_6301
IMG_6302 IMG_6303
IMG_6304 Joya de Nicaragua Antano 1970 Lancero

A crudo sentori di frutta secca molto accentuati.

Una volta tagliato, l’accensione deve sempre essere attenta, il cepo più piccolo rispetto al solito non deve indurre ad una accensione più blanda, il braciere deve formarsi correttamente affinchè la fumata resti piacevole e senza intoppi.

I primi puff sono pieni, il tiraggio è perfetto, leggermente serrato, la dimensione conta, ma con la giusta opposizione, come piace a me.

Fumo di giorno, cosa per me rara, e posso apprezzare il fumo che emette questo sigaro, non troppo denso, ma che si fa individuare e riconoscere.

Gli aromi che riesco ora a percepire vanno dalla frutta secca al cuoio, con dei passaggi tra legno e erbaceo, davvero piacevole il mix, mentre la forza appare da subito da non sottovalutare, caratteristica poi della linea stessa.

Con la parte centrale della fumata arriva un qualcosa di piccante al palato, gli aromi restano quelli iniziali, alternandosi discretamente e mixandosi sempre alla perfezione.

IMG_6307 IMG_6308
IMG_6309 IMG_6310

L’ultimo tercio resta quello che ho preferito, con il piccante che resta in sottofondo, ma con l’arrivo di frutta secca tostata, e una cremosità di fondo difficile da spiegare, in pratica il tutto sempre un cerchio perfetto in cui si inseguono alcuni aromi in un via vai infinito.

Un sigaro davvero equilibrato, le varie sensazioni appaiono nitide e senza grossi contrasti tra loro, una persistenza importante e che non stanca, a volte alcuni sigari dotati di una persistenza accentuata possono dare fastidio.

Una cenere che spero le fotografie riescano ad esaltare in modo corretto. Bianca e compatta.

IMG_6313

Veniamo alla nota dolente: il prezzo.

7 euro sono davvero tanti per questo sigaro, per questo formato, per quanto restituisce.

Ovviamente sto scherzando.

Questo prezzo è illegale per il mercato, per il sigaro, per il posizionamento. Non li avete in humidor? cosa aspettate? non riuscite a trovarli? obbligate il vostro spacciatore a procurarsene.

Sono stato chiaro su cosa penso di questo sigaro?


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.