Joya de Nicaragua Red Canonazo- Fuma con Noi!


Joya
PREZZO: 7,25 Euro  Durata fumata:  55 minuti Valut.: 

Scheda Tecnica:

  • Marca: JOYA DE NICARAGUA RED
  • Vitola: Canonazo
  • Paese di produzione: Nicaragua
  • Manifattura:   A Mano – Tripa Larga
  • Dimensioni: 140×54
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler): Nicaragua
 

Oggi parliamo di un puros Nicaragua, i cui tabacchi appartengono tutti alla stessa nazione di produzione: Il canonazo di JdN, della linea RED, fanno parte di questa linea, ultima ad arrivare in Italia, sia il robusto che il piu’ piccolo Short Churchill.

Tutti tabacchi nicaraguensi, per questa linea che si pone in termini di prezzo in linea, leggermente sotto, i fratelli Joya con questo esemplare dal costo di 7,25 euro, il robusto 6,50 e lo short a 5,75, davvero concorrenziali quindi per chi vuole fumare in quel range di prezzo.

Il coloro della fascia e’ un colorado, leggermente piu’ scuro, manon si puo’ definire colorado/maduro, il riempimento appare leggermentepiu’ scarso del solito per un Joya, che mi ha abituato a riempimenti belli compatti. La fascia presenta normali venature non troppo evidenti al tatto, il piede e’ tagliato senza imperfezioni, e la testa e’ chiusa in modo corretto.

Naturalmente anilla completamente rivisitata per questa nuova linea, elegante e lineare, e contiene anche una sorpresa, infatti al suo interno, una volta staccata e’ riportata la scritta REDiscover Joya! con riportati i riferimenti social dell’azienda, una strizzatina quindi al moderno.

A crudo non ci sono sentori molto forti, avverto un qualcosa che mi ricorda un prato fiorito. Applico un foro per la fumata.

I primi puff ritornano estrema dolcezza, frutta secca che va dalla nocciola alla noce. parte con una forza lieve, un leggero piccante sulla lingua, appena avvertibile.

Continuando la fumata, con un braciere non sempre composto ma che ritorna subito a fare il suo lavoro con qualche sistematina, iniziano ad avvertirsi anche aromi legnosi, e la forza si attesta ad un livello medio.

Verso la fine della fumata il dolce si e’ perso a favore del legno e di una ulteriore spiccata piccantezza, la forza ritorna medio bassa.

In definitiva un sigaro sicuramente equilibrato, non con una spiccata evoluzione, discreta la persistenza nonostante una forza non evidente.

Cenere chiara, meno compatta rispetto ai soliti Joya.

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.
Condividi...Share on Facebook25Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi