Le donne ed i sigari… secondo me!


 

Le donne ed i sigari… secondo me!

Cari smokers ben ritrovati! Oggi, dopo qualche settimana di filosofia e scienze, volevo trattare un argomento più leggero e fresco, primaverile, mi verrebbe da dire, approcciandomi a raccontare quali e quante donne del mondo dello spettacolo e dell’arte, fumano i sigari. Il mio entusiasmo, però, è stato smorzato, durante la ricerca nel web, dalle discussioni e dai video, sulle donne ed il fumo lento: ho trovato tantissimi commenti positivi e negativi, pareri discordanti, per cui, nel mio piccolo, vorrei provare a dare delle risposte, secondo un mio parere (ovviamente ve ne sono degli altri) alle domande ed ai commenti più gettonati.

 

  • Perché una donna fuma i sigari?

Il quesito potrebbe trovare la sua risposta nella stessa domanda “perché non dovrebbe?”, ma non è nel mio stile essere poco prolissa. Una donna può fumare quello che più le piace, che sia esso un sigaro, una pipa, una sigaretta od altro… Una fumatrice è, e resta tale, in virtù di quello che fuma, con la differenza che nel sigaro (rispetto ad una sigaretta, per esempio), essa farà la sua analisi critica proprio come un uomo, lo accenderà e lo studierà. Il piacere del fumo lento non ha barriere di sesso: i gusti sono insindacabili!

  • Una donna che fuma i sigari è poco femminile?

Una fumatrice di sigari, generalmente, è una donna dal carattere forte, che non teme il giudizio altrui, non ha paura di avere passioni “maschili”, vive la sua vita in libertà. Un sigaro non ci rende meno femminili, ci rende donne con una passione, tutto qui! Un sigaro non rende un uomo più maschile? No, è solo un fumatore! Ricordiamoci, in ogni caso, che la mia icona di stile, Dita Von Teese, la regina moderna del burlesque e delle pin up, non è una donna che si potrebbe definire un maschiaccio! La femminilità e l’eleganza di una donna denotano il suo carattere: possiamo conservare il nostro stile, a prescindere da cosa fumiamo.

 

  • Una donna che fuma i sigari è sexy?

Questa domanda è più complessa, trovare una donna sensuale è soggettivo: tutto dipende dai nostri gusti! Siamo attratti da qualcuno in base a diversi fattori sociali, caratteristiche psico-fisiche e  chimiche: vi sono uomini che apprezzano le fumatrici ed altri che le detestano.  Dal mio punto di vista, una cosa è sicura, nessuna donna, amante dei sigari, fuma per compiacere un uomo o dovrebbe preoccuparsi di quello che potrebbe pensare: la libertà di pensiero e di azioni sono i fattori davvero interessanti, sia in una donna che in un uomo.

 La stessa domanda, ora, si potrebbe porre al contrario, gli uomini che fumano i sigari sono più sexy? Sì, se vi chiamate Clinton Eastwood e siete un cowboy, per gli altri non c’è speranza, se non siete affascinanti di vostro!

 

  • Una donna è bella solo quando fuma cubani o sigari femminili, come gli aromatizzati, che sono più adatti!

Alla visione di questa frase, sono rimasta inorridita!

Non capisco cosa sia un sigaro femminile, suppongo un tipo dalle linee sottili, piccolo nel formato e dolce nel sapore… noi donne abbiamo i nostri gusti come gli uomini, io adoro il Kentucky e gli extra cubani e fumo pochi cubani, mi piacciono i sapori più forti, questo fa di me un uomo rude? Forse… Questa è un’altra di quelle barriere che deve cedere: le donne non sono il sesso debole e delicato, forse un tempo (e dico forse), ma non oggi! Secondo me, una donna non è bella se fuma i sigari: perché fumare un sigaro non è legato alla bellezza di chi lo fa,  ma è legato al fumo stesso come passione e ricerca. Una donna è bella (se ne siamo attratti) a prescindere da cosa faccia, ed essendo, la bellezza, un concetto soggettivo, dipende dall’osservatore (vale anche per gli uomini). Infine, il sigaro “adatto” ad una donna è quello che più apprezza, nel formato e negli aromi!

 

Dovremo smettere di vivere separati in categorie “uomo” e “donna”, non siamo numeri binari, ma individui liberi di fare le nostre scelte, di vivere in un mondo cosmopolita, non di pregiudizi, ma di idee innovative!

Lady_M

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.
Condividi...Share on Facebook50Tweet about this on TwitterPin on Pinterest0

Informazioni su Federica D'Angelo

Mi chiamo Federica sono una studentessa di Ingegneria Meccanica ed una Pin up (Miss Pin up curvy 2016), in arte “Lady_M”. Vi chiederete il perché di questo nome: esso risale a circa un anno fa, quando fumai il mio primo cubano, un Montecristo no. 4, e nell’accenderlo, male, una ciocca di capelli prese fuoco e mi ritrovai con un’insolita frangetta! Le Pin up hanno un legame stretto con il mondo del fumo lento, infatti, la mia eroina “Dita Von Teese” suole rilassarsi, tra uno spettacolo e l’altro di Burlesque, con un buon avana.

Rispondi