Partagás Selección Privada Magnum 50 ED. LIM. 2014 – Fuma con Noi!


partagas_thumb bandieracuba diadema
PREZZO: 16 Euro  Durata fumata:  75 minuti Valut.: 

IMG_4492

Scheda Tecnica:

  • Marca: PARTAGAS
  • Vitola: Selección Privada
  • Paese di produzione: Cuba
  • Manifattura:   A Mano – Tripa Larga
  • Dimensioni: 160×50
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler): Cuba

 

IMG_4495 IMG_4496

Le Edizioni Limitate di Habanos sono molto attese e apprezzate dagli appassionati di tutto il mondo. Si caratterizzano per le loro vitolas che non appartengono al vitolario standard della marca e per la rigida selezione dei tabacchi (capa, tripa e capote) che sono invecchiati almeno due anni. Inoltre le foglie di capa usate per le Edizioni Limitate vengono selezionate dal piano fogliare più alto, per questo motivo il loro colore è normalmente più scuro della produzione standard. Tutte le Edizioni Limitate vengono prodotte con le migliori foglie provenienti da Vuelta Abajo (D.O.P), Cuba.

dal sito Diadema

IMG_4497 IMG_4498

Come tutte le Edizioni Limitate parliamo di sigari fatti con tabacco invecchiato almeno due anni e per chi non se ne fosse accorto porta una anilla diversa dalle solite Partagas, infatti nella parte superiore viene riportata proprio la scritta Seleccion Privada. Inoltre nella scatola i sigari sono mantenuti insieme da una fascetta gialla, quella che di solito si utilizza nei cabinet, rendendo il tutto più “solenne”.

IMG_4500 IMG_4501

 Si presenta di color Colorado / Colorado Maduro, una capa molto bella, tirata a lucido, oleosa e unta, venature visibili ma non al tatto percepibili, davvero una bella foglia a racchiudere il tutto.

A crudo la fa da padrone un aroma di spezie.

Sembra quasi un sacrilegio passare al taglio, ma bisogna procedere.

Il tiraggio a crudo si dimostra perfetto, almeno per come piace a me, leggerissima opposizione, e nessun affaticamento.

L’accensione procede senza problemi, il primo tercio scorre veloce, il fumo iniziale non troppo corposo si ravviva via via, avverto note pepate al palato, aroma di terra bagnata e legno bagnato invece compaiono al naso.

La forza è già sopra la media, ma d’altronde parliamo di Partagas.

Il braciere continua il suo percorso verso la fine senza dover intervenire, lineare e uniforme, e si cominciano a percepire anche aromi erbacei, con la forza che continua a crescere.

L’ultimo tercio continua con gli aromi precedentemente elencati, ma verso il finale è percepibile anche un qualcosa che ricorda il cuoio.

La cenere è bella compatta e uniforme, una signora fumata, molto incline ai miei gusti.

Il prezzo comincia ad essere importante, un sigaro che non evolve in modo particolare dal punto di vista degli aromi, maggiormente dal punto di vista della forza  e dell’intensità, ma che ha una ottima persistenza e una ottima qualità rispetto alla finezza delle sue componenti.

IMG_4505

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.