Rocky Patel Fifteenth Anniversary Corona Gorda – Fuma con Noi!


 
PREZZO: 10,00 Euro  Durata fumata: 70 minuti Valut.: 

Scheda Tecnica:

  • Marca: Rocky Patel
  • Vitola: Fifteenth Anniversary – Corona Gorda
  • Paese di produzione: Honduras
  • Manifattura:   A Mano – Tripa Larga
  • Dimensioni: 152×46
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler):  Ecuador – Nicaragua – Nicaragua

La storia dell’avvocato di Hollywood che, da appassionato di sigari, diviene produttore è nota a tutti i conoscitori del mondo dei sigari. Quando nel 1995 viene fondato il Grand Havana Club a Los Angeles, Rocky Patel è uno dei soci fondatori. Questo è il primo passo per il cammino che lo avrebbe portato a divenire uno dei nomi di spicco nel parterre di produttori di sigari premium. Non sono anni facili per i sigari, il mercato é in recessione. Nonostante gli amici gli sconsigliassero di farlo Rocky decide di dedicarsi completamente a quel settore. Lo fa investendo in Honduras, paese ad alto rischio, che allora non aveva ancora mostrato le sue potenzialità.
Inizia con la linea Indian, richiamando così le sue origini e la casa di moto da lui preferita.
Intuisce che occorre lavorare su due fronti. Inizia a viaggiare per far conoscere i suoi prodotti e a lavorare in fabbrica, per dare la sua impronta al carattere dei sigari che avrebbero portato il suo nome. Anche qui le sue origini hanno avuto influenza, visto che in tutti i sigari si riconoscono facilmente gli aromi ed i sapori della tradizione asiatica. Questo aspetto conferisce a tutte le sue linee di sigari un carattere unico, distinguendole dagli altri prodotti caraibici e rendendole facilmente riconoscibili.
Nel 2003 la produzione di sigari Indian si conclude ed inizia una nuova era, con il marchio che porta il suo nome e con la prima linea, la Vintage.
Attualmente vengono realizzate più di quaranta linee utilizzando un’ampia varietà di tabacco e, in alcuni casi, il blend viene tenuto segreto.

dal sito Cigars & Tobacco

Si parla di una linea che festeggia i quindici anni dalla nascita del brand, doppia anilla proprio a indicare l’evento.

Ovunque viene pubblicizzato come una linea dalle spiccate doti aromatiche e al tempo stesso molto complesso, proprio perche’ utilizza per la sua ligada dei nuovi tabacchi mai usati dall’azienda. Super votato e premiato, vediamo al mio palato come si e’ presentato, ma prima ancora diamo qualche info sull’aspetto estetico.

Ho corteggiato il mio tabaccaio per riuscire ad avere le linee RP nel suo humidor, e ci sono riuscito.

Il sigaro si presenta molto bene, nel suo cellophane singolo, una doppia anilla come gia’ detto, una capa maduro ben tesa con venature davvero poco visibili, un formato box pressed, aspetto untuoso e grasso, sta dicendo: “Accendimi”.

Testa e piede ben chiusi, aromi a crudo importanti, pelle, cuoio e un mix tra erbaceo e stallatico.

Acceso.

Gli aromi a crudo sono confermati anche una volta acceso, ad esclusione dell’erbaceo, che lascia il posto decisamente allo stallatico, compaiono anche note di spezie aromatiche. Una nota pepata invade anche le labbra e il naso.

Il tutto sembra essere omogeneizzato in un mix complesso che non fa dispiacere questa ampia gamma aromatica, l’equilibrio e’ sicuramente un punto forte di questo sigaro.

Proseguendo nella fumata gli aromi terrosi sembrano prendere per un po’ la mano, ma si riassestano subito, con nuove note tra cacao e caffe’, non ve la prendete se non riesco ad essere cosi’ preciso.

La forza e’ media ma va via via aumentando, e verso la fine si assesta su un 4/5.

Davvero belle sensazioni a chiusura della fumata, con addirittura delle noti dolciastre, una persistenza che supera la media.

Si legge in giro che RP abbia bisogno di un annetto di riposo in humidor per dare il meglio di se, ci risentiamo fra un anno, ma non oso pensare a cosa potrebbe diventare.

 

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.