Segnali di fumo – 19/09/2016


 

massimo_ferrero_1Che sia un personaggio questo e’ sicuro, puo’ stare o meno simpatico, ma resta un personaggio…

“Io non porto regali a nessuno ma Montella fuma dei sigari e a lui li regalo, cosi’ come a Giampaolo. Sono i sigari del presidente”.

A poche ore da Sampdoria-Milan, Massimo Ferrero fa visita al suo ex allenatore in albergo. “Gli voglio bene ma stasera saremo come ‘fratelli coltelli’ – avverte ai microfoni di Sky Sport – Il Milan una grande squadra? Dovete chiederlo a Montella o ai cinesi… Per me lo e’ ma ce la giochiamo con tutti e che vinca il migliore”.

Quindi anche Mister Montella fuma sigari… Toscano il Presidente a quanto pare!


“TI LASCIO TUTTI I MIEI SOLDI, MA DEVI FUMARE 5 SIGARI AL GIORNO”375164_10151605450757871_973233914_n

Un divertente articolo sui testamenti piu’ assurdi porta alla luce questa interessante affermazione. Si tratta del defunto Samuel Bratt, un uomo inglese morto nel 1960 che ha lasciato 330mila sterline alla moglie a condizione che la donna fumasse 5 sigari al giorno.

E perche’ mai? pare per vendetta, infatti la donna aveva proibito al marito di fumari i suoi amati sigari, e lui ha restituito il favore… magari poteva devolverli a qualche fumatore che avrebbe apprezzato.


hedonRitornando a notizie piu’ “serie”, e’ nato una nuova marca Premium, Hedon, si tratta di un sigaro francese, si avete sentito bene.

Nato nella regione di Bearn, sud ovest della Francia, zona famosa per campagne e villaggi molto pittoreschi, una grande natura, con ottimo cibo e vino, ma a quanto pare ora si coltiva anche tabacco.

Nel 99 inizia la coltivazione, producendo sigari premium con obiettivo produzione artigianale di gran lusso, dopo parecchi anni di prove, analisi e ricerche hanno raggiunto il loro obiettivo e hanno creato una catena produttiva efficiente e sostenibile.

Cosi’:

Hedon intende condividere la sua esperienza e la sua visione con gli appassionati del sigaro più esigenti, attraverso una gamma di prodotti premium dalla qualità unica e impareggiabile. Realizzati impeccabilmente da esperti artigiani secondo tecniche tradizionali, i sigari Hedon regalano aromi sottili e un corpo profondo che si rivela lentamente. Le loro note dolci e aromatiche, tipiche e riconoscibili, sono particolarmente ricercate non solo dagli appassionati ma anche da chi si avvicina al mondo del sigaro per la prima volta.

Presenti alla manifestazione internazionale Intertabac di Düsseldorf, Hedon il logo raffigura una “H” stilizzata, che potrebbe anche essere letta come una “N”, chiaro riferimento sia al nome del brand sia alla Navarra, sua terra d’origine. Tutti i sigari Hedon sono disponibili in negozi selezionati e nei più prestigiosi hotel di lusso del mondo.


sdg2016MST presente al Salone del gusto 2016 di Torino. Quest’anno il tema del salone e’ «Voler bene alla terra».

L’evento più atteso, quello di domenica 25, in cui il tabacco incontrerà un’altra storica filiera italiana, quella del grano. I sigari della manifattura saranno infatti «degustati» in abbinamento ad assaggi di pasta del Pastificio dei Campi di Gragnano.

Nel cuore di Torino, a Piazza Castello, sarà allestito lo stand dedicato alle origini, alla storia, alle mani e ai volti che hanno dato vita a uno dei prodotti simbolo del Made in Italy nel mondo. Dal 1815, infatti, il sigaro Toscano è sinonimo di artigianalità e tradizione, conosciuto e apprezzato in più di 50 paesi.

Tra gli appuntamenti in agenda, domenica 25 settembre alle ore 15, sarà la volta del laboratorio “Il grano e il tabacco: incontro fra due storiche filiere italiane”: il tabacco del sigaro Toscano Originale 1815 incontra il grano del Pastificio dei Campi, con una ricetta a cura di Peppe Guida, chef del ristorante stellato Antica Osteria Nonna Rosa a Vico Equense. Una degustazione esclusiva, in abbinamento a un cocktail ad hoc preparato dal bar tender Salvatore Romano, con i prodotti distribuiti da Compagnia dei Caraibi.

 

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Rispondi