Sosa Governor – Fuma con Noi!


Sosa bandieraRepDomenicano logo_lubinski
PREZZO: 6 Euro   Durata fumata: 65 minuti Valut.: 

 

Scheda Tecnica:

  • Marca: SOSA
  • Vitola: Governor
  • Paese di produzione: Rep. Dominicana
  • Manifattura:   A Mano – Tripa Larga
  • Dimensioni: 154×20.5
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler): Ecuador – Rep. Dominicana – Rep. Dominicana

 

La Famiglia Sosa ha un posto nella tradizione cubana, per la sua presenza in Cuba dal 1908 come coltivatori di tabacco d’alta qualità e dagli anni ’40 come produttori di sigari.
Per motivi politici fu costretta ad emigrare a Miami dove nel 1964 Juan Sosa, rappresentante della terza generazione di una stirpe dedita al tabacco, ricominciò la produzione di sigari premium; trasferendola poi, nel 1974, in Repubblica Dominicana con il nome di Antillan Cigar Corporation.
I sigari di Juan Sosa sono caratterizzati da corpo e gusto pieni, grazie al wrapper di Sumatra coltivato in Ecuador, che conferisce un aroma particolare unico nel suo genere, e grazie al binder ed al filler le cui composizioni sono tenute segrete per tutelarne l’unicità.
Quale riconoscimento alla qualità dei tabacchi ed all’abilità di Juan Sosa, nell’aprile del 1998 l’autorevole rivista americana Cigar Aficionado ha tributato al Sosa Pyramide il più alto rating mai attribuito ad un sigaro non cubano! Considerando l’uniformità e la costanza di composizione dei Sosa Cigars, un tale riconoscimento conferisce a tutta la sua produzione il marchio della più alta affidabilità. Disponibili in Italia in 8 bellissimi formati, dall’esile Santa Fe al gigantesco Magnum, sono destinati ai fumatori più esigenti che prediligono sigari dal “corpo” possente.

Dal sito Lubinsky

File_000   File_001
File_002

Rientro dalle ferie, meritate, come potrebbe essere diverso.

Veniamo al sigaro.

Questo e’ il tipico esempio di quando si dice che una valutazione non puo’ essere fatta fumando un solo esemplare, o fumare da esemplari di un solo box o cose analoghe.

Prima di queste considerazioni che seguono inizio con il dire che dopo tre esemplari fumati, non avrei pensato di pubblicare parola su questa fumata, non mi avevano lasciato nulla, nessuno dei tre precedenti sigari.

Qualche sera fa, avevo poco tempo da dedicare, ero anche un po’ stanco, ed invece c’e’ stata la sorpresa.

Il quarto esemplare, apparteneva comunque allo stesso box dei precedenti, sia chiaro.

 

 File_003 File_004
File_005 File_006
File_007 File_008

Andiamo a vedere un po’ piu’ nel dettaglio il sigaro.

Bruttarello, si proprio bruttarello, venature evidenti alla vista, un po’ meno al tatto, testa chiusa in maniera non proprio egregia, il piede viceversa e’ tagliato correttamente.

Color colorado, quasi maduro, un formato che mi piace, a crudo aromi abbastanza decisi: erba, selvaggina… aromi del tutto assenti nei precedenti esemplari.

Una volta bucato, il tiraggio appare buono, infatti brucera’ senza problemi fino al termine, con una cenere bella chiara e compatta, il tutto a indicare una ottima tecnica manifatturiera almeno per quello che riguarda l’assemblaggio delle foglie.

Una volta acceso, un iniziale nota pepata molto gradevole, spezie e forza medio alta.

Come detto brucia che e’ una bellezza e anche la cenere risulta compatta e anche su forte sollecitazione resta agganciata al corpo in modo sorprendente.

Continuando la fumata la forza scema leggermente, leggeri aromi di cacao e caffe’ si affacciano alla fumata, ma davvero sono dei sentori minimi.

Il tutto resta costante fino al termine della fumata, verso la fine una accentuata nota acidula, forse sotto l’effetto di puff forzati dati dalla stanchezza.

Ho deciso comunque di parlarne perche’ non e’ un sigaro da sottovalutare, da riprovare a fumare e dal prezzo contenuto. Se questa ultima esperienza fosse quella da cui partire potrebbe essere una piacevole sorpresa scoprire le altre vitole di questa azienda.

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.