Toscano StilNovo- Fuma con Noi! 2


 
PREZZO: 6 Euro  Durata fumata: 50 minuti Valut.: 

Scheda Tecnica:

  • Marca: MANIFATTURA SIGARI TOSCANO
  • Vitola: Stilnovo
  • Paese di produzione: Italia
  • Manifattura:   A Mano – Long filler
  • Dimensioni: 150
  • Capa(wrapper) – Capote(binder) – Tripa(filler): Kentucky nordamericano – Kentucky italiano – Kentucky italiano invecchiato 4 anni.

Iniziamo da un qualcosa che non riguarda direttamente il sigaro in questione.

C’e’ una lamentela generalizzata da parte dei fumatori di Toscano circa la qualita’ di tutti i prodotti MST presenti sul mercato al momento.

Critiche piovono sui social, sui blog, ma anche all’interno dei Club, nessuno riesce piu’ a trovare una linea “decente” alla quale aggrapparsi.

Lasciando stare Millenium e Selected, sia Originale che Antica riserva sono in caduta libera, XXL sembra un fratello MINORE del Garibaldone, il nuovo arrivato lasciamo stare, lo StilNovo ne parliamo piu’ avanti.

Ora, siamo tutti appassionati, vogliamo fumare bene, sempre meglio, vogliamo spendere i nostri soldi in modo consapevole, e questo e’ sacrosanto, ma se quello che stiamo fumando non ci piace piu’, francamente trovo inutile continuare a lamentarsi sui social, si deve procedere solo non comprando piu’ quei determinati prodotti.

Parliamo di un’azienda leader nel suo settore, con una percentuale pari al 98%, con una capillarita’ distributiva sul territorio che nessun distributore puo’ vantare, pensiamo davvero di poter bloccare o far invertire qualche tendenza con facebook?

I Toscanelli aromatizzati si vendono alla grande, tutti i prodotti in edizione limitata vanno a ruba, sempre per colpa nostra, perche’ con la scusa del “provare” compriamo comunque tutto quello che ci viene propinato, per cui basta pensare al passato, oggi questa e’ la minestra che passa la mensa, l’obiettivo e’ il 100% del mercato, inarrivabile, ma perche’ non provarci.

Detto questo, parliamo di Stilnovo.

Come spesso mi accade vado a parlare di un sigaro dopo un po’ di tempo dalla sua uscita, cosi’ da valutare al meglio il prodotto.

Il sigaro in questione e’ stato anticipato da un discreto movimento mediatico, ovviamente commisurato al nostro mondo, le attese erano quindi tante, e anche le aspettative erano molto alte.

Una novita’ assoluta per Toscano, un sigaro fatto con tabacco invecchiato 4 anni per il suo ripieno, un long filler e soprattutto, primo nella famiglia Toscano ad avere una doppia fascia (Nord Americana e italiana nello specifico), in stile caraibico. Viene presentato come un fatto a mano, cosa vera a meta’, perche’ comunque viene assemblato con l’aiuto di una macchina denominata bunch machine.

Un costo non certo irrisorio, parliamo di 18 euro per 3 sigari, presentati in un discutibile astuccio, dalla forma trapezoidale, ovviamente per i miei gusti, davvero poco “riutilizzabile”, al contrario per esempio della confezione del 1815.

Fascetta gradevole ed elegante.

La fascia del sigaro risulta ben tesa, l’aiuto della macchina sicuramente ha favorito la cosa, il colore e’ il classico “tonaca di frate”, definizione oramai standard per questa tipologia di sigari, luminosa e quindi insomma “interessante” e che fa ben sperare.

Da subito il classico profumo del Toscano appare piu’ lieve e delicato, l’affumicatura e’ difficile da apprezzare, aromi erbacei appaiono padroni della scena. A crudo il tiraggio e’ risultato buono, nessuno degli esemplari fumati e’ risultato carente da questo punto di vista, anche se sui vari social ci sono state lamentele in tal senso.

Inizio subito con il dire che se vi aspettate un Toscano puro style qui non lo troverete, se ci si libera da questa aspettativa ci si puo’ approcciare in modo diverso e cercare di cogliere il buono di questo sigaro.

 

Una volta acceso le prime impressioni sono di un sigaro dalla forza medio/bassa, discretamente amaro, cosa che a me non dispiace se si mantiene in un certo range, e di contro anche dei toni leggermente dolci.

Continuando la fumata le note erbacee a crudo restano presenti e la fanno da padrone, quello che e’ il classico Toscano style, quindi cuoio, terra e tostatura davvero non si riescono ad avvertire.

Insomma il senso della doppia fascia, del ricercare una maggiore evoluzione e maggiori sentori davvero ha poco senso, insomma se il fine era questo poco e’ stato azzeccato.

Il braciere e’ stato corretto solo una volta ma non in modo significativo, per cui sulla combustione si puo’ dire che il lavoro e’ stato eseguito correttamente, brucia bene e la cenere si lascia guardare.

Il sigaro e’ stato fumato alla maremmana, d’altronde 6 euro a sigaro devono essere fumati come meglio possano restituire…

Tralasciando quindi le aspettative non rispettate, il sigaro si mantiene comunque equilibrato, ma forse proprio la mancanza di carattere fa si che questo diventi un pregio, Forse lo scopo di questo sigaro era avvicinare un altro tipo di mercato, un mercato che strizza l’occhio in modo non convinto ai caraibici, coloro che non gradiscono l’aggressivita’ di un Toscano classico… chi puo’ dirlo, certo il prezzo non ne facilita l’acquisto.

Quindi in finale sicuramente posso dire che il punto prezzo a cui si colloca e’ altino, altri prodotti fatti a mano kentucky hanno sicuramente una marcia in piu’ che li lascia preferire, ma di qui a distruggere un sigaro ce ne passa.

 


Le immagini e i marchi sono dei legittimi proprietari. Non si intende sponsorizzare alcuna casa produttrice ed alcun marchio.
Si ricorda inoltre che secondo l’articolo 46 L.29/12/1990 il fumo nuoce gravemente alla salute.

Massimiliano R.

Informazioni su Massimiliano R.

Fumo dal 2001, non sono un esperto, ho un palato d'amianto. Ho attraversato molte fasi da fumatore lento, c'e' sempre qualcosa da scoprire, non bisogna fermarsi alle convinzioni altrui ma crearne di proprie, sempre pronti a cambiare idea pero'.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

2 commenti su “Toscano StilNovo- Fuma con Noi!

  • Graziano

    Complimenti per la recensione.Io da sempre sostengo che il “bisogna provare tutto” è una assurdità di dimensioni colossali.Però a quanto pare è la massima più diffusa sui vari gruppi e club sul lentofumo presenti su faccialibro,che invero ultimamente frequento pochissimo,preferendo generalmente di più i forum…di certo è una filosofia molto gradita ai produttori 😉